NotizieTutti gli ArticoliCefalù fa la differenza: tutte le novità sulla raccolta dell’immondizia

Redazione8 mesi ago8 min

Ieri pomeriggio, presso la sala consiliare del comune di Cefalù, si è svolto l’incontro tra la cittadinanza e l’amministrazione comunale sul tema riguardante il riciclaggio e le nuove zone ecologiche dove portare i rifiuti. Relatori dell’evento sono stati: il Sindaco Rosario Lapunzina, il responsabile Resposabile società ATO Ecologia e Ambiente PA5, Vito Matranga e l’architetto Francesca Mancinelli.

Ad iniziare l’incontro è stato il primo cittadino di Cefalù che ha spiegato le motivazioni per le quali sono stati tolti i cassonetti dell’immondizia della città e della situazione ecologica del momento. La città, ad oggi, sta aspettando il passaggio dalla ditta momentanea (in liquidazione) alla vincitrice dell’appalto, cosa che dovrebbe avvenire giorno 18 del corrente mese. Il sindaco ha inoltre annunciato che, dopo l’uscita dal dissesto il 31 dicembre, la nuova ditta, in collaborazione con il comune, donerà ai cittadini degli speciali contenitori con dei microchip che riconoscerà il materiale che viene buttato. Questo servirà a premiare i cittadini che hanno svolto la raccolta differenziata con buoni sconto. Precisando, comunque, che la TARI è rimasta la stessa da 5 anni

Lapunzina, inoltre, ha voluto sottolineare che la scelta di togliere i cassonetti dalle strade e sostituirli con dei punti di raccolta non sia stata sua, bensì del presidente della Regione che ha fatto passare questa ordinanza. Al contrario di altri comuni, come Termini Imerese, la città di Cefalù ha preferito evitare di multare le persone che non rispettano l’ambiente ed il regolamento, per non incidere sul reddito del cittadino.

Questo procedimento, però, cambierà con l’arrivo della nuova ditta: i cittadini “beccati” al non rispettare le regole, verranno multati. Per rendere tutto ciò fattibile sono state installate delle telecamere per tutta la città.

Successivamente è stato il responsabile Resposabile società ATO Ecologia e Ambiente PA5, Vito Matranga a prendere parola, illustrando i consumi ed alcune problematiche che ci sono state all’interno della raccolta dei rifiuti nella città normana, sopratutto, all’interno del centro storico dove pochi sono i cittadini ad effettuare una corretta raccolta differenziata.

Ha poi spiegato, di come, durante il periodo estivo la creazione di rifiuti aumenti notevolmente, passando da i 1000 kg al milione durante la stagione estiva. La mancata assenza di riciclaggio e differenziazione della spazzatura, provoca un aumento dei costi di smaltimento e, nelle peggiori delle ipotesi, il trasporto all’estero che, alle tasche del cittadino, costa il doppio.

A concludere l’incontro è stata l’architetto Francesca Mancinelli che, ai presenti, ha spiegato le novità e il depliant che verrà consegnato nei prossimi giorni ai cittadini (e che noi vi mostriamo a fine articolo):

A Cefalù saranno presente 7 postazioni, di cui 4 fisse e 2 mobili; tutte con la presenza di operatori.

  • Le 4 postazioni fisse (in rosso), potranno ricevere tutte le tipologie di rifiuti differenziati e si trovano in Via III Millennio (da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 13.00 escluso i festivi), Via Pietra Gorssa (da lunedì a sabato dalle 12.00 fino alle 18.00 escluso i festivi), Piazza C. Colombo. (da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 e la domenica dalle 7.00 alle 13.00) e a C/DA Capo Plaja (da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 10.00 escluso i festivi).
  • Le 4 postazioni mobili, invece, seguiranno il seguente calendario: Lunedì (Umido/Organico), Martedì (Plastica), Mercoledì (Carta/Cartone/Tetrapak), Giovedì (Umido/Organico), Venerdì (Vetro/alluminio – indifferenziato (solo 2 sacchetti di quest’ultimo), Sabato (Umido/Organico). Queste due postazioni si troveranno in Via Pintorno (da Lunedì a Sabato dalle 16.00 alle 20.00 escluso i festivi) e in Via Pirandello (da Lunedì a Sabato dalle 13.00 alle 20.00 escluso i festivi.

Per chi ha dubbi su come riciclare e dove mettere i materiali da smaltire è stato creato un Rifiutologo (cliccare qui per scaricare il file) . E’ stato sottolineato, anche, che da luglio in alcuni punti (Via Roma, davanti alla Conad) è pure attiva la cisterna per raccogliere l’olio da cucina.

Il consigliere ha, infine, sottolineato di come il progetto “Cefalù ricicla” stia riportando numeri importanti:  tramite il riciclaggio, i cittadini che hanno aderito a questa iniziativa, hanno ricevuto buoni sconto. Ciò dimostra che tutti possono guadagnarci dal riciclaggio.

 

Per maggiori informazioni si può consultare il sito del comune, semplicemente cliccando qui oppure contattando il numero verde 800208129.

Se, invece, volete rivedere l’incontro di ieri, basta cliccare qui

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved