CalcioSportTutti gli ArticoliCoppa Italia: Basta D’Aleo alla Cephaledium. Vittoria esterna contro il CUS Palermo

Matteo di Fina2 settimane ago5 min

Come si dice in queste circostanze: buona la prima. Per i gialloneri è subito grande esordio sul campo della squadra universitaria di Palermo, imponendosi per 1 a 0 nell’andata dei 16° di andata della Coppa Italia di Eccellenza. Tanto bel gioco ed una buona e fitta rete di passaggi che hanno messo in serie difficoltà una squadra esperta della categoria come il CUS Palermo che, dopo i primi 10 minuti da padrona del campo, è piano piano scomparsa di fronte la formazione giallonera.

Il vantaggio giallonero

Dopo il grande brivido dei primi minuti con Fiduccia che viene subito chiamato al miracolo su un gran calcio da fermo, con il pallone indirizzato sul secondo palo, la Cephaledium inizia a crescere sul rettangolo di gioco. Clemente da una mano al centro campo ed è proprio dal suo piede che arriva l’assist del 1 a 0. Dalla destra ruba un pallone al terzino avversario e spedisce il pallone in area di rigore. D’Aleo illude la difesa di Principato e, trovandosi da solo di fronte al portiere, piazza la sfera sul’angolo destro.

Tante occasioni, molta sfortuna 

La Cephaledium non paca del risultato continua ad attaccare, con Speciale che mette tanti palloni per gli attaccanti all’interno dell’area di rigore ma la porta avversaria sembra stregata: l’occasione più ghiotta del raddoppio arriva sui piedi di Clemente nella ripresa, con l’attaccante cefaludese che impatta male il pallone e lo spedisce alto sopra la traversa, a Cascione battuto.

Fiduccia chiude la saracinesca
Nei minuti finali dell’incontro il CUS prova in tutti i modi a riaprire la partita: il reparto offensivo palermitano prende più brio con l’entrata in campo di Vitrano che mette in difficoltà la fascia destra giallonera. L’attaccante palermitano però non riesce a trovare supporto dai compagni, trovandosi spesso e volentieri a dover fronteggiare due / tre avversari alla volta, perdendo di conseguenza la sfera.

Al 93° Fiduccia dice di nuovo no agli avversari, neutralizzando una punizione dai 30 metri diretta all’angolo alto della porta, deviando la sfera in corner. Una parata che vale quanto un gol.

Un ritorno apertissimo
Tra 7 giorni a Cefalù (con la speranza di un campo agibile per i tifosi) ci si aspetta una grande partita. Sarà sicuramente assente capitan Clemente che rimarrà fuori altri tre turni, dopo la squalifica inflittagli dopo la partita contro l’Acquedolcese di Coppa Italia di Promozione, mister Zappavigna avrà nuovamente a disposizione Fazio (per lui solo un turno, già rispettato quest’oggi).  Lo 0 a 1 fa sicuramente ben sperare ma per arrivare agli ottavi ci sono ancora 90 minuti e il CUS non farà sconti.

CUS Palermo: Cascione, Principato, Miliziano, Carello, Monforte, Prestifilippo, Monti, Arnone, Matera, Lombino, Minnone
All.:Angelo Tomasello
Panchina: Mercurio, Salamone, Lo Cacciato, Zarcone, Pane, D’Amico, Di Maria, Rossone, Vitrano

Cephaledium: Fiduccia A., Sgarlata, Cipolla, Di Franco, Prestigiacomo, Calaiò, Di Maggio, Speciale, Clemente M., Messina, D’Aleo
All.: Ferdinando Zappavigna
Panchina:Di Paola, Portera, Fiduccia, Gatta, Vitrano, Manno, Mocciaro, Riccobono, Bellomonte

Aribtro: Rossella Daidone

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Settembre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved