NotizieSlide principale homeSocietàTutti gli ArticoliGiovani e Lavoro: Il Vescovo Marciante prosegue il suo cammino di Speranza

Katia Culotta2 mesi ago6 min

Nel pomeriggio di ieri presso il Chiostro Canonicale della Basilica Cattedrale di Cefalù si è svolta la conferenza “Giovani e Lavoro” sui temi della disoccupazione giovanile e dello spopolamento dei territori del comprensorio madonita. S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante  ha espresso parole  di amarezza e di sconforto per la condizione di disagio in cui versano la maggior parte dei giovani siciliani, costretti a lasciare la loro terra per realizzarsi nel mondo del lavoro. Un quadro estremamente allarmante se si tiene conto dei dati statistici che confermano quanto la situazione stia divenendo insostenibile. Per questi motivi, ha spiegato il Vescovo, bisogna fare qualcosa di concreto per fermare un decorso altrimenti inevitabile. A questo proposito mesi fa è stata lanciata la nascita del “Laboratorio della Speranza”, un progetto nato al fine di realizzare azioni volte alla creazione di prospettive di lavoro per il mondo occupazionale giovanile.  Un modo per dire a giovani di restare, un modo per dire ai giovani che non sono soli e che le loro idee e i loro sogni possono dare una svolta al loro futuro se qualcuno dona loro modo di poterli realizzare.

La Speranza è infatti la linfa vitale che molto spesso viene a mancare laddove si viene inghiottiti dal vortice dell’apatia e dello sconforto, l’elemento chiave che bisogna ridare ad una comunità affinché questa possa rigenerarsi e riprendere il suo cammino di crescita sociale.

Ad oggi il   progetto ha preso piede nel territorio cefaludese all’interno del progetto dell’Itinerarium Pulchritudinis in cui 9 giovani stanno vivendo una esperienza lavorativa e di formazione supportando l’apertura delle Torri della Basilica. Ma ciò che il Vescovo ha più volte sottolineato è la ferma volontà di voler mettere a disposizione dei giovani altri beni in possesso della Diocesi, promuovendo nuove opportunità di sviluppo e stimolando la creazione di un tessuto giovanile attivo e dinamico. Durante la conferenza,  il notaio Dott. Angelo Piscitello ha ufficializzato la nascita della Fondazione del Laboratorio della Speranza, non più un sogno dunque ma un vero e proprio segno, concreto e tangibile.  Tra i paesi facenti parte della Diocesi di Cefalù, il sindaco di Gratteri Giuseppe Muffoletto ha aderito  alla fondazione con un progetto che prevede l’apertura di una casa di riposo per anziani che darà lavoro a molti giovani volenterosi, il tutto senza che il comune chieda alcun canone di locazione. Tutto ciò è stato fatto, ha continuato il sindaco Muffoletto, per due precise ragioni, la prima è quella di creare un servizio utile alla comunità di Gratteri, la seconda è quella di garantire una prospettiva di occupazione  a tanti giovani che altrimenti sarebbero costretti a lasciare la loro terra.

Alla conferenza, presenti anche il caporedattore della redazione romana di Avvenire, Toni Mira e suor Alessandra Smerilli, docente di economia pontificia alla Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium di Roma, che hanno dato il loro prezioso contributo al fine di comprendere alcune dinamiche legate all’aspetto economico finanziario dello sviluppo delle fondazioni e all’importanza della divulgazione e della promozione  delle iniziative territoriali per creare opportunità di crescita e di sviluppo, nonché occasioni di confronto.

Alla fine della conferenza è stato premiato il logo vincitore del concorso, indetto dalla stessa Diocesi di Cefalù negli scorsi mesi, attuo alla rappresentazione della fondazione del Laboratorio della Speranza (vedi foto). Gli realizzatori sono Maria Alda Virga e Francesco Bongiorno, di Gangi.

 

Maria Alda Virga presenta il suo logo, vincitore del concorso. ( Fotografia tratta da “Diocesi di Cefalù”).

 

Il logo vincitore che richiama il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved