FocusFotoTutti gli ArticoliVideoIl Comune di Cefalù accoglie gli studenti dell’ Erasmus+ (foto&video)

Redazione3 settimane ago6 min

La scuola italiana, nel corso degli anni, ha fatto enormi passi in avanti: da qualche anno, gli studenti delle scuole secondarie, possono partecipare all’Erasmus +.
Il programma Erasmus (acronimo di European Region Anction Scheme for the Mobility of University Students, ma allo stesso tempo memoria di Erasmo da Rotterdam e dei suoi viaggi per l’Europa) è stato creato dall’Unione Europea nel 1987 per consentire agli studenti universitari di frequentare atenei stranieri per un certo periodo di tempo, con l’obiettivo di realizzare quello scambio che è alla base della vera cultura europea e dell’integrazione dei popoli, realizzate sul campo e non sulla base di semplici teorie.
Da qualche anno è stato introdotto l’Erasmus+: un progetto rivolto agli studenti e gli insegnanti delle scuole secondarie, promosso dalla Commissione europea in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport per il periodo 2014-2020. L’obiettivo del programma è di sostenere la strategia Europa 2020, contribuendo all’accrescimento dei livelli di occupazione, allo sviluppo del capitale sociale e alla promozione della cooperazione fra gli Stati dell’Unione europea.

L’I.I.S.S. “Del Duca – Bianca Amato” è entrato a far parte di questo progetto, ricevendo dalla Commissione Europea, attraverso l’Agenzia Nazionale Indire, le autorizzazioni per diversi progetti Erasmus+. Si tratta di progetti dell’azione chiave KA2, volti alla cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche nelle scuole europee, attraverso “la realizzazione di partenariati strategici tra istituzioni europee per stimolare la crescita delle competenze professionali, innovare le pratiche educative e la gestione organizzativa degli istituti scolastici”, secondo il programma europeo per l’istruzione, la formazione, i giovani e lo sport sostenuto dall’indire e dal Miur.
Nella giornata di ieri, gli studenti di Turchia, Lituania, Germania e Spagna sono stati accolti nella sala consiliare della città normanna dal primo cittadino, Rosario Lapunzina, l’assessore al turismo Simone Lazzara e alla cultura Vincenzo Garbo a cui hanno dato un caloroso benvenuto. Con loro, presente anche la nuova dirigente scolastica, la Prof.ssa Antonella Cancila.
Subito dopo si passato all’esterno della sala, dove sono stati esposti i quadri dipinti dai ragazzi con il tema: Draw a picture, call it peace!
Ogni paese europeo partecipante al progetto Erasmus “Draw the pucture”, ha progettato un disegno raffigurante il tema della pace, da realizzare su grandi tele. Nei locali del Liceo Artistico di Cefalù, gruppi composti da studenti di ogni nazione hanno realizzato i cinque pannelli di tela, nello spirito della condivisione tra i popoli

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved