EventiFocusIn evidenza eventiNotizieSlide principale homeTutti gli ArticoliItinerarium Pulchritudinis: S.E.R Mons. Marciante inaugura il Viaggio nella Bellezza

Katia Culotta2 mesi ago9 min

Nella giornata di ieri, venerdì 12 aprile 2019, nella Sala Sansoni dell’Episcopio, S.E.R Mons. Giuseppe Marciante ha annunciato alla collettività cefaludese la nascita dell’Itinerarium Pulchritudinis, il progetto che prevede l’apertura straordinaria al pubblico delle torri della Basilica Cattedrale.

“La visita alla Basilica Cattedrale di Cefalù, è il punto di partenza di un Itinerarium Pulchritudinis, un viaggio nella bellezza, che dalla costa tirrenica si sposta nei villaggi del Parco delle Madonie e della Valle del Torto. Vi invito, cari, per visitare non solo i monumenti, ma per soddisfare una comunità viva, capace di offrire spazi ricchi di significato e opportunità di scambio di valori culturali.”

Queste le parole con cui Sua Eccellenza introduce il Viaggio nella Bellezza, esortando il visitatore a prendere parte ad una comunità Viva e Attiva, consapevole e custode del suo immenso patrimonio artistico e culturale. L’accesso alle torri della Basilica Cattedrale di Cefalù sarà solo il punto di partenza di un progetto più vasto, dedito alla Condivisione, con la comunità prima e con il visitatore poi, delle risorse storico-artistiche, materiali ed immateriali, detenute dalla Diocesi di Cefalù. L’obbiettivo principale dell’ Itinerarium Pulchritudinis è dunque innanzitutto quello di rendere fruibili tutte quelle bellezze che per troppo tempo sono state chiuse a chiave, e che arricchiscono il nostro territorio rendendolo unico al mondo. Per questo motivo, il progetto non si limita soltanto alla città di Cefalù ma coinvolgerà man mano tutti i paesi facenti parte della Diocesi, rendendoli partecipi di un processo di ostentazione delle meravigliose risorse culturali di cui dispongono. Ne è un egregia dimostrazione la recentissima inaugurazione dell’allestimento di arte sacra nella Parrocchia SS. Pietro e Paolo Apostolo a Petralia Soprana. Il Vescovo Giuseppe ha più volte ribadito, a tal proposito, come sia importante investire sui beni culturali ma non soffermandosi soltanto a questi, piuttosto far si che essi siano lo strumento attraverso il quale rendere Vive le nostre comunità, segno tangibile delle nostre identità storiche.

Il progetto Itinerarium Pulchritudinis – ha spiegato il Vescovo Giusepperientra all’interno della creazione dei Laboratori della Speranza, un luogo in cui i giovani possono esprimere loro stessi, sentirsi parte della comunità, protagonisti di un qualcosa di bello e utile, poiché molto spesso bisogna fare i conti con la piaga della disoccupazione giovanile che tanto affligge il nostro territorio. A tal proposito l’apertura delle torri della Basilica Cattedrale darà un segno concreto di Speranza, in quanto oltre al valore artistico- culturale, e i benefici che tale evento apporterà alla città, esso darà la possibilità di impiego a dei tirocinanti che potranno dare il proprio contribuito alla riuscita complessiva del progetto. Inoltre, verranno preposti a beneficio dei giovani dei canoni di locazione agevolata di beni in possesso della Diocesi, un modo concreto per incentivare l’imprenditoria giovanile, scongiurando il baratro di solitudine ed indifferenza in cui molti giovani cadono per colpa della mancanza di stimoli e di coinvolgimento da parte della comunità. Il primo passo sarà pertanto quello di intendere tale apertura culturale come una vera e propria apertura verso un nuovo capitolo della storia cefaludese, una apertura verso i giovani, verso il Futuro.

Le parole di Sua Eccellenza hanno destato nei presenti una sincera commozione, un rincoramento circa la consapevolezza che tutti questi progetti potranno riportare una nuova Luce in tutti coloro che da troppo tempo brancolano nel buio, una Nuova Speranza nei cuori di chi ha sempre creduto qualcosa possibile ma mai realmente realizzabile.

Insieme al percorso che darà accesso alle torri della Basilica sarà fruibile anche il Tesoro. Come spiegato dal Dr. Marco Failla, storico dell’arte, esso consterà di un centinaio di manufatti liturgici datati dal XII al XIX sec. Essi verranno ospitati nella Sala Capitolare.  L’Itinerarium Pulchritudinis sarà suddiviso secondo tre differenti percorsi di fruizione. Il primo percorso Tour Rosso comprende la vista alle Torri, alla decorazione musiva del Cristo Pantocratore, la Sacrestia, il Tesoro, il Salone Sansoni, la Cappella Vescovile e il Chiostro canonicale. Il Tour Azzurro darà accesso alle Torri e al Cristo pantocratore, mentre il Tour Verde comprenderà la Sacrestia, il Tesoro, il Salone Sansoni, la Cappella Vescovile e il Chiostro Canonicale.

Durante la conferenza stampa è stato presentato il sito web ufficiale del Parco Culturale Ecclesiale a cura del Dr. Valerio Di Vico, all’interno del quale sarà possibile acquistare online i ticket di accesso ai differenti percorsi e prenotare, se si preferisce, l’orario di visita. Per tutti i residenti della città di Cefalù sarà riservato l’accesso gratuito ai percorsi nella prima domenica di ogni mese dalle ore 11.00 alle ore 13.00. Inoltre, alla nascita del progetto verrà affiancata l’apertura di un punto informazioni turistico a cura della Pro Loco Cefalù. L’inaugurazione dell’Itinerarium Pulchritudinis avverrà ufficialmente il 24 aprile p.v. alle ore 19.00.

Durante la conferenza hanno preso la parola Don Matteo Castiglione, Responsabile Servizio Pastorale Arte per la liturgia, Mons. Rosario Dispenza, Responsabile Servizio Pastorale Turismo, Tempo Libero, Sport e Apostolato del Mare, Don Giuseppe Licciardi, Pro- Vicario Generale, l’Architetto Mario Castrogiovanni e l’Architetto Massimo Trobia.

Ci piace concludere questa notizia con le parole di Sua Eccellenza, possa questa bellezza moltiplicarsi come il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci, possa questa bellezza portare altra bellezza, possano le nostre immense ricchezze artistiche ed il nostro patrimonio culturale tornare a risplendere donando Luce alla città e lustro alla comunità tutta.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved