NotizieTutti gli ArticoliL’erba cresce ovunque….tranne al Santa Barbara

Matteo di Fina4 giorni ago5 min
I comuni di San Mauro, Marineo, Misilmeri, Collesano, Gangi, Lascari, Roccapalumba, Geraci e da oggi, anche  Pollina, nel prossimo futuro avranno il terreno di gioco, dello stadio comunale, in erba. Un enorme passo in avanti per le strutture siciliane che, lentamente, si stanno adeguando agli standard calcistici di tutta Italia. Da Pollina, l’amministrazione comunale ha annunciato un investimento di circa 500 mila euro per lo stadio e di un ulteriore intervento per realizzare l’impianto di drenaggio.
Qualcosa sta lentamente cambiando ma c’è da domandarsi: e il Santa Barbara?
Lo storico
stadio Cefaludese che, sopratutto negli ultimi anni, è stato soggetto di molte attenzioni, a causa delle sue condizioni strutturali e del campo di gioco, si trova ad oggi con un enorme punto interrogativo che lascia con il fiato sospeso i tifosi della Cephaledium e del S.Ambrogio.
Un campo che nel lontano 1990 è stato sede degli allenamenti delle nazionali che parteciparono al mondiale italiano, ad oggi, dopo quasi 30 anni, si ritrova in condizioni precarie con l’impossibilità del pubblico a poter assistere alle partite delle squadre di casa.
Ovviamente, ci si potrebbe limitare solo a questo, ma bisognerebbe anche riflettere su come, i giovani calciatori cefaludesi, si allenino e giochino su un campo in terra, dove il pallone nella sua traiettoria, trova buche e dossi.
C’è da aspettare, c’è da attendere che le promesse del Comune di Cefalù vengano rispettate, con il primo cittadino in prima linea che ha annunciato la messa in regola della struttura e il rifacimento dell’impianto elettrico, con il terreno di gioco che verrebbe sistemato in un secondo momento.
Ma, ad oggi, cosa è cambiato dalla vittoria del campionato di Promozione della Cephaledium?
La nuova stagione giallonera e ormai alle porte, con la squadra guidata dal presidente Barranco che si appresta a tornare alla serie A dilettantistica con un nuovo progetto, probabilmente, variato a causa dell’incognita stadio. La Cephaledium con tutto il suo direttivo rimane vaga sulla questione Santa Barbara che, ad oggi, rimane chiuso e senza interventi.
In un precedente botta e risposta tra Barranco e Lapunzina, si è capito che lo stadio sarebbe stato accessibile ai tifosi entro la fine di agosto, in concomitanza con le prime partite ufficiali dei gialloneri ma…il tempo sta passando.
Ci auguriamo che tutto questo diventi realtà e che le paure dei tifosi siano solo dei timori, basati sulla sfiducia del passato dove tante promesse sono rimaste disattese

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved