NotizieSlide principale homeTutti gli ArticoliSicilia: Rincaro del 10% dei biglietti del treno. Miglioramenti del servizio in arrivo?

Redazione2 mesi ago7 min
Non inizia nel migliore dei modi l’anno per i pendolari della tratta Cefalù – Palermo che hanno iniziato il nuovo anno con aumento del costo del biglietto del 10%. Infatti, dal primo dell’anno, il biglietto della tratta è passato da 5,60 euro a 6,20 euro.
Un aumento “previsto” secondo il contratto di servizio firmato due anni fa e di durata decennale: già a gennaio 2019, infatti, era previsto un rincaro del 7% con la Regione che era riuscita a rimandare di un anno l’aumento del biglietto.
Tutto ciò implicherebbe un miglioramento del servizio, con l’arrivo di nuovi treni che sono stati già presentati a Palermo nelle scorse settimane, con l’obiettivo di “svecchiare” la flotta siciliana ma il servizio migliorerà realmente?
Il comitato pendolari, ha monitorato 9 linee, conteggiando 40.636 minuti di ritardo. È quanto emerge dall’analisi di circa 11mila treni in esercizio lungo la Messina-Catania-Siracusa, Catania-Palermo, Palermo-Trapani, Messina-Palermo, Messina-Sant’Agata di Militello-Palermo, Agrigento-Palermo, Modica-Ragusa-Caltanissetta, Siracusa-Ragusa-Gela e Catania-Caltagirone.
Nel frattempo i cantieri rischiano di fermarsi nuovamente: ultimo caso lo stop, dopo solo sei mesi dalla ripresa, per il raddoppio ferroviario Ogliastrillo – Castelbuono. Su questo argomento, è arrivata la presa di posizione della Regione. “Prendiamo atto della presa di posizione di Rfi nei confronti di Toto costruzioni e la condividiamo. L’impresa dopo due anni venga allo scoperto e dica se ha un reale interesse o è nelle condizioni di portare a compimento la più importante opera pubblica della Sicilia. Vorrei ricordare che la Regione Siciliana è stata parte diligente con Rfi per una piattaforma contrattuale che riconoscesse o che venisse incontro alle richieste della Toto e tutto ciò nell’interesse al riavvio del cantiere e alla realizzazione opera. A distanza di otto mesi dalla ripartenza del cantiere, purtroppo, prendiamo atto che molto poco è stato fatto. Ci siamo stancati: o la Toto riprende i lavori in maniera concreta oppure vada via. Convocheremo un tavolo tecnico, giovedì 9 gennaio a Palermo, per definire la vertenza”.  Le difficoltà sarebbero legate a un contenzioso in atto tra la stazione appaltante e la Toto.” ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone

Rimanete sempre aggiornati sulle novità e sugli eventi di Cefalù unendovi al canale Telegram di CefalùTime

https://t.me/joinchat/AAAAAEtMUmPRVB7hYjo8gA

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved