NotizieSiciliaSlide principale homeSicilia: Un investimento di 2,5 milioni per attrezzare le spiagge libere per il Covid-19

Redazione3 settimane ago3 min

Un investimento da 2,5 milioni di euro per le spiagge libere di 126 Comuni siciliani: la Regione investirà questi soldi per favorire il distanziamento interpersonale e scongiurare il contagio fra i bagnanti. Tra i nuovi servizi sono previsti anche i percorsi dedicati all’accessibilità al mare per i diversamente abili, la videosorveglianza e l’implemento dei controlli delle spiagge da parte della polizia locale mediante un fondo che verrà destinato all’integrazione oraria. Saranno presenti, oltre alla fornitura di dpi per il personale addetto all’assistenza dei bagnanti, anche i kit di sanificazione ed una cartellonistica informativa con tutte le norme anti contagio, ed i segnaposto per aiutare a rispettare la distanza tra gli ombrelloni.

La proposta, nata dagli assessorati all’Ambiente e alla Salute e che prevede la collaborazione dell’Anci Sicilia, punta a tenere il massimo controllo delle spiagge siciliane ma, sopratutto per renderle più sicure e più controllate.

L’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro: “Impegno preso e mantenuto anche con riferimento al contributo economico ai Comuni costieri della Sicilia per la gestione delle spiagge libere in tempo di Covid. Abbiamo operato con l’Anci regionale, consapevoli della centralità del ruolo della Regione e della serietà delle azioni che ha portato e continuare a portare avanti il governo Musumeci nell’interesse esclusivo dei siciliani”.

L’assessore regionale alla Salute, Razza: “Appena tre mesi fa, in pieno lockdown immaginare una stagione balneare era ambizioso, se non addirittura impossibile. Oggi, grazie alle misure di contrasto al virus adottate dal presidente Musumeci, la Sicilia viene percepita come un territorio sicuro, ma occorre sempre mantenere alta la guardia per non vanificare quanto fatto da tutti nei momenti più difficili dell’emergenza. Questo progetto completa, di fatto, il percorso avviato con il protocollo turistico-sanitario Sicilia SiCura, puntando a una accessibilità alle spiagge libere che deve essere comunque associata al rispetto delle regole”.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Agosto: 2020
L M M G V S D
« Lug    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved