FocusTutti gli ArticoliVivere la scuola a Cefalù ai tempi del Covid-19: Mandralisca (Alberghiero e Classico)

Redazione2 settimane ago6 min

Ultimo appuntamento con la nostra rubrica: dopo avervi raccontato le esperienze dell’istituto “Jacopo Del Duca – Diego Bianca Amato” di Cefalù e Campofelice e dell’istituto scientifico “Tedaldi” di Castelbuono, concludiamo oggi con gli alunni del’ istituto “Mandralisca”.

Dall’istituto alberghiero ci parla Giuseppe, alunno del secondo anno, contento della nuova esperienza della Didattica a distanza. Le lezioni online gli consentono di vivere la vita scolastica in maniera più sciolta e con più tranquillità, e, perché no, di dormire di più. I suoi docenti hanno deciso di utilizzare le piattaforme di didattica online: WeSchool, per procedere al ripasso e all’assegnazione dei nuovi materiali di studio, e Skype per le spiegazioni dei materiali ed eventuali confronti. Il materiale didattico assegnato viene poi verificato, con una frequenza quasi uguale a quella scolastica, con dei quiz tramite la piattaforma e delle domande in videoconferenza. Frequentando un istituto professionale, risente però della mancanza delle lezioni frontali in classe e in laboratorio che sono necessarie per il normale svolgimento dei programmi e lo sviluo delle competenze tecniche e materiali. Apprezza lo sforzo fatto da tutti i suoi professori che stanno curando nel dettaglio la didattica, mandando regolarmente avanti i programmi e stando vicini agli alunni in questo momento difficile.

Al Liceo Classico la scuola ha messo a disposizione di docenti e alunni piattaforme come Zoom e WeSchool, da accostare all’uso del registro elettronico e dei gruppi WhatsApp. Tramite approfondimenti e stimoli culturali alternativi, come film e documentari, gli studenti stanno avendo la possibilità di proseguire con le programmazioni e di approfondire i loro studi tramite materiali digitali. Gli insegnanti dunque, seppur con qualche difficoltà, attenendosi alle circolari, seguono i loro alunni con il metodo della Didattica a Distanza. A raccontarci queste esperienze sono Federico, alunno del quinto anno e rappresentante d’istituto in carica, e Giorgia, alunna del quinto anno, non che la persona che vi sta scrivendo.
Federico ritiene che la didattica virtuale abbia un impatto sugli alunni, sicuramente meno forte ed efficace della didattica reale, ma resta l’unico modo per andare avanti e “non cadere nel veternus o nell’otium” in questo momento di calamità. Alcuni dei docenti dedicano la maggior parte dei contenuti alle spiegazioni o ad approfondimenti, mandando comunque avanti regolarmente il programma. Vengono svolte delle verifiche ma servono solo al docente per assicurarsi che il materiale assegnato venga studiato. Quasi analoga è la situazione di Giorgia, o per meglio dire la mia situazione. Non tutti i professori si sono messi al passo con le piattaforme e molti si limitano a inoltrarci solo del materiale tramite app, senza alcun altro tipo di contatto. Credo sia un metodo alternativo alle lezioni frontali ma andrebbe impostato meglio e soprattutto regolato per farsi che non venga preso sotto gamba.
La preoccupazione maggiore per entrambi sta nel pensiero degli imminenti esami. Federico è abbastanza fiducioso confidando nel buon senso dei docenti e del ministero. Personalmente mi ritengo un po’ preoccupata perché questi ultimi giorni erano gli ultimi della nostra adolescenza, da poter trascorrere con i nostri compagni, e perché viviamo in un vortice di incertezze e dubbi; ma sono fiduciosa anche io, in fondo se c’è una cosa che ho imparato in questi cinque anni è che non ci sono difficoltà insuperabili e quindi “per aspera ad astra”, a me, ai miei compagni e a tutti gli studenti in questa situazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ll progetto editoriale di CefalùTime è frutto della passione per le arti comunicative e giornalistiche da parte di uno staff giovane e intraprendente.

CefalùTime, nasce con l’obbiettivo di offrire una nuova fonte di informazione, chiara e trasparente, divenendo, al contempo, vetrina di opportunità per piccoli e grandi imprenditori operanti sul territorio.

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cefalu Time, 2019 © All Rights Reserved